lunedì 16 aprile 2012

Il Cointreau della Gatteria…

…o il mistero dell’arancia sospesa!

Dunque dunque… e già sento la voce di mamma che mi dice “non si comincia una frase con il dunque…”… e si mamma, hai ragione, ma da dove comincio?
Intanto, non pensate che nell’ultimo anno (abbondante) qui alla Gatteria abbiamo poltrito! E no, assolutamente!
Abbiamo prodotto cibarie, lievitati soprattutto, e marmellate e liquorini….

P-DSC02825

e quindi, dunque dunque, da dove cominciamo?

Per fortuna ci sono gli amici che ti salvano sempre da queste situazioni imbarazzanti, vero Jajo?
Nessuna indecisione allora, il Cointreau della Gatteria era una ricettina ferma ai nastri di partenza dal lontano 2008 e quindi, ricomincio da qui!!

P-DSC02798

Per farlo occorre davvero pochissimo, ma i pochi ingredienti devono essere a dir poco ottimi.

Intanto una bella arancia, assolutamente non trattata, altrimenti tutte le porcherie che stanno sulla buccia passeranno al vostro liquore e quindi poi ve le berreste… blearch!!!
Noi abbiamo risolto da quando compriamo le arance dall’Azienda Brancati, che le produce, le raccoglie e le spedisce direttamente dalla Sicilia.
Sono magistralmente buone! Provare per credere!

Poi 1/2 litro di alcool da liquori e 350/400 gr. di zucchero e 500/600 ml di acqua e un poco di tempo, 20 giorni di sospensione alcolica e qualche settimana prima di assaggiare il risultato… e si, ci vuole tempo!

P-DSC02661P-DSC02797

Si inizia sospendendo l’arancia a un paio di centimetri dall’alcool in un vaso a chiusura ermetica, e si aspetta una ventina di giorni.
Vedrete quasi da subito che dall’arancia sospesa inizieranno a “trasudare” delle goccioline. I vapori dell’alcool penetrano infatti dentro il frutto e piano piano escono portando fuori gli oli essenziali e il succo profumato.
Lentamente l’arancia si scolorerà e il liquido passerà da trasparente ad ambrato, più o meno scuro a seconda del “colore” del frutto.

P-DSC02816

Passato questo tempo togliete il frutto ormai “esausto” dall’alcool, e preparate lo sciroppo facendo sciogliere 400 gr. di zucchero in 1/2 litro di acqua a fuoco dolcissimo.
Queste dosi possono variare ed è tutta questione di gusto.
Noi usiamo 1/2 litro di acqua e 400 gr di zucchero, ma potete arrivare fino a 600 ml di acqua (se lo preferito un poco meno alcolico) e diminuendo la dose dello zucchero fino a 350 gr. se preferite un liquore un poco più secco.

Fate raffreddare benissimo e poi aggiungere molto lentamente l’essenza alcolica nello sciroppo, mai il contrario, un cucchiaio alla volta.
Ricordate che più lentamente verrà fatta questa operazione più il liquore risulterà limpido.

P-DSC02820

Imbottigliate, aspettate qualche giorno, diciamo almeno due settimane e poi… assaggiate!

Il gusto e il profumo di questo liquorino vi ricompenserà della lunga attesa,  non saprete più farne a meno!

nasinasiarancioni a tutti!

23 miagolio:

ritat ha detto...

Che bella 'sta ricettina!Se trovo un'arancia giusta la provo!
Un bacio e bentornata Micia ;-)
Rita

miciapallina ha detto...

Grazie... grazie del bacino, del bentornata... di essere qui!
... e prova la ricetta che poi mi vorrai ancora più bene!!!

nasinasialcolici

Laura GDS ha detto...

Ehi ma sei tornata a scrivere! era ora!!!!!!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

ahhhhh! io ho una ricetta di mia mamma, "Il liquore all'arancia pendula"... il procedimento è lo stesso, però cambiano alcune cosucce, per esempio la sospensione nella sua ricetta dura ben 2 mesi!!!
lo faccio? poi ce li scambiamo? che dici... vado a vedere il sito dell'azienda brancati... baci nasi

miciapallina ha detto...

Laura, già gia.... sto provando "davvero" a risalire la china!
E devo dire che se ci sto provando lo devo anche a tutti quelli che ci sono stati vicini, nonostante tutto... e voi ne sapete qualcosa!

Valeria, siiii!! Il liquore dell'arancia sospesa e il liquore all'arancia pendula mi sembrano "decisamente" simili! eheheheheheh
Dai! Fallo!!! Poi ci incontriamo e ce lo scambiamo!
Magari proprio a Ninfa!!!
Così abbiamo una scusa in più per vederci!!!

Lo ha detto...

che carina quella arancia a palletta lì sospesa... e che buon liquorino...anche io faccio arrivare dalla Sicilia le arance perfette...e che bontà!!! un abbraccione miciapallina

miciapallina ha detto...

Lo! Sospendere quella palletta è la cosa più difficile! ehehehehehe...
Ma poi il liquorino diventa davvero molto buono!
Se ti fai arrivare le arance dalla Sicilia anche tu provalo!!!
ti voglio bene!
nasinasi

Saretta ha detto...

Alla faccia del poltrimento, che gran lavoro!!!
Un bacione grande
Sara

Viviana B. ha detto...

Ooohhh, ma allora si fanno le cose per benino! Non solo si preparano i liquorini buoni buoni, ma ci si mette anche d'impegno e si torna a scrivere tanti bei post. Benebenebeneeee!!!
Sono contentissima che sei tornata (casomai non si fosse ancora capito…) e appena trovo un'arancia giusta ci provo, promesso!
Struscio il naso

miciapallina ha detto...

Saretta beh... bisogna pur cucinare per andare avanti e da brava bloggherina (anche se dismessa) non ho mai smesso di fotografare!!!
E alla fine riciccio!
Accipicchia quanto mi sei mancata!!!

Viviana B. credimi, ci sto provando sul serio!!!
Ed è molto, molto molto, merito tuo che non mi hai mai abbandonato!!!

nasinasialcolici

Viviana B. ha detto...

Ma non ci penso proprio ad abbandonarti! Come vedi, sono ancora qui… He! He! He!

Terry ha detto...

Che bello ripasar per la mitica gatteria!!! Che forza sta magia dell'aracia sospesa! .. Voglio provarlo! Bacioni

miciapallina ha detto...

Terry, che bello rileggerti in queste paginette!
Sto ancora cercando di riprendere il ritmo in mezzo ai tanti impegni "casalinghi" ma devo proprio riuscirci!
Provalo questo liquorino qui, provalo, poi mi saprai dire!!!

nasinasi alcolici!

Paola ha detto...

Di sicuro è da provare!!!! grazie e sono felice che hai ripreso a postare. Un caro saluto

miciapallina ha detto...

Paola grazie....
semplicemnte e con tutto il cuore, grazie!

Gata da Plar - Mony ha detto...

Mi piace tantissimo fare i liquori in casa e questa mi mancava proprio! ^^
Appena trovo arance bio, la provo!
Baciiiiiiiiii

miciapallina ha detto...

Gata provaloooo! E' davvero ottimo! Provalo!
nasinasi

Gata da Plar - Mony ha detto...

IN DIRETTA!
trovate arance bio alla Coop, mi sto stampando la ricetta poi corro di là in cucina a farlo! ^^
Bacioniiiiiiiiiiiiiii e buon we! <3

miciapallina ha detto...

Gata!!! Fammi sapere però!!!!

Gata da Plar ha detto...

Certo ^^
Al momento il vasone se ne sta di là, al buio e al fresco, nella camera degli ospiti sulla libreria tra i libri di cucina... ^_______^
L'alcool è appenaappena giallo ma l'arancia "suda" che è una meraviglia :D
Pensa che ha visto tutto anche la mia AmicaVicinadicasa e ha voluto farlo subitissimo pure lei... ma le ho passato tutto io che lei nn aveva nulla in casa, manco il vasone :*DDD

Appena pronto gli/ti dedicherò un post! <3

miciapallina ha detto...

Gata... come procede? La bimbina suda?

Gata da Plar ha detto...

suda! suda! sudassi io così, avrei già perso 5 kili! ^^
ha preso anche un bel colorino giallo chiaro... spero si intensifichi un pochino di più, prima dell'apertura (che avverrà il 4 giugno)
Grazie un bacione!

PS: ma l'arancia poi... si butta o si può usare per qualche altra cosa? :P

miciapallina ha detto...

GAta l'intensità del colore dipende molto dall'essenza dell'arancia... io ne ho preparati due boccioni con due partite di arance e sono venute di due colore diversi... e comunque è un liquore molto chiaro di suo, un giallino paglierino...
L'arancia poi è un concentrato di alcool, io la butto ma se trovi il sistema per riciclarla fammi sapere!
nasinasi

 
/// Accettazione Cookie -> /// – Stile del Banner –> ///– Script dei cookie –> ///– Gestione barra dei cookie –> /// Accettazione Cookie – Fine –>